logopurchasingteam0073b6trasparente

COSA PRESUPPONE L'IMPORTAZIONE DEFINITIVA DEI BENI?

2021-02-10 10:52

Massimiliano Maola

News, alibaba, asia, buyer, certificazioni,declaration, conformity, safety, cina, controllo, hongkong, iva, importare, incoterms, italia, maola, massimiliano, noli, prezzi, quantità, ricerca, singapore, taiwan, iempi, trasporto, ue, acquisti, acquisto, adempimenti, affidabilità, attività, beni, campionature, campioni, categorie, certificatori, certificazioni, cinese, cinesi, commercio, company, comunitario, conformità, consegna, consumo, container, controlli, controllo, ctn, dazio, 20ft, 40ft, deposito, diritto, magazzino, doganali, dogana, sdoganamento, enti, esteri, eta, etd export, extra, fabbrica, fob, fornitori, forniture, gamma, gestione, imbarco, immissione, import, importati, importazione, internazionale, internazionali, know-how, libera, linee, logistica, mercati, merci, minime, noli, nolo, normative, office, operazioni, personalizzazione, porto, pratica, prodotti, prodotto, produzione, professionalità, purchase, purchasing, qualità, ricerca, richiesta, scouting, selezionati, sia, sicurezza, spedizione, spedizionieri, strategie, team, tematiche, tempi, trading, ufficio, verifica, vessel, vendor, rating, manufacturer, trader, oem, odm mercati esteri cinese attività import normative adempimenti operazioni internazionale enti certificatori spedizionieri conformità prodotti importati diritto Italia trasporto operazioni doganali logistica trasporto operazioni doganali logistica spedizionieri doganali import export know-how tematiche doganali, sia comunitario extra UE operazioni doganali importazione beni team affidabilità professionalità tempi consegna container ctn porto vessel imbarco nolo noli trasporto operazioni doganali logistica spedizionieri doganali import export know-how tematiche doganali, sia comunitario extra UE operazioni doganali importazione beni team affidabilità professionalità tempi consegna container ctn porto vessel imbarco nolo noli ,

COSA PRESUPPONE L'IMPORTAZIONE DEFINITIVA DEI BENI?

Secondo la normativa italiana, ai fini fiscali, è’ definita come importazione (definitiva) di merce l’introduzione in territorio italiano di un bene c

Secondo la normativa italiana, ai fini fiscali, é definita come importazione (definitiva) di merce l’introduzione in territorio italiano di un bene che è stato movimentato da un paese extracomunitario a patto che in precedenza non sia stato immesso in libera pratica in un altro paese comunitario (art. 67 del DPR 633/72).

 

Se con riferimento alle cessioni di beni e alle prestazioni di servizi il meccanismo applicativo dell’IVA opera solo qualora l’operazione presenti i requisiti sia oggettivi che soggettivi previsti dalla normativa, per quanto riguarda le importazioni, queste sono automaticamente considerate imponibili a livello IVA a prescindere dal soggetto che effettua l’operazione. La normativa è espressa principalmente nell’art. 1 del DPR 633/72 “Operazioni imponibili” il quale stabilisce che:

 

“L’imposta sul valore aggiunto si applica alle cessioni di beni e le prestazioni di servizi effettuate nelterritorio dello stato nell’esercizio di imprese o nell’esercizio di arti e professioni o sulle importazioni da chiunque effettuate”.

 

L’importazione definitiva dei beni presuppone:

 

  1. L’adempimento di formalità doganali per la dichiarazione in dogana di alcune merci (certificazione sanitaria e fitosanitaria ecc.);
  2. Espletamento di misure di politica commerciale come eventuale presenza di divieti, restrizioni, contingenti tariffari ed eventuali licenze di importazione;
  3. Il pagamento dei dazi doganali stabiliti dalla normativa (unitamente ad eventuali diritti di monopolio e sovrimposte di confine);
  4. L’assolvimento dell’imposta sul valore aggiunto ed eventuali accise.

 

Tutti gli oneri e la certificazione sono richiesti dall’Ufficio doganale all’atto dell’introduzione materiale dei beni nel territorio del paese comunitario.

 

Da un punto di vista fiscale, con l’introduzione definitiva delle merci nel territorio dell’Unione, si originano due diversi tipi di obbligazione:

 

  1. Immissione in libera pratica: avviene quando la merce viene introdotta nel territorio comunitario e viene sdoganata all’interno della comunità con l’assolvimento dei dazi doganali all’importazione (se presenti a seconda dell’operazione);
  2. Immissione in consumo: avviene successivamente all’immissione in libera pratica, quando, a seguito dell’assolvimento dei dazi doganali, l’operatore economico liquida l’imposta sul valore aggiunto (IVA) ed eventuali accise in un paese comunitario differente da quello dell’immissione in libera pratica.

 

I due momenti nella pratica doganale e fiscale sono solitamente coincidenti: la merce che viene introdotta nell’Unione viene sdoganata con il pagamento dei dazi di confine (immissione in libera pratica) e delle imposte (immissione in consumo) direttamente presso lo stesso Ufficio doganale di importazione. Vi è però la possibilità che il pagamento dell’IVA sia sospeso ad un momento successivo se i beni immessi in libera pratica non sono destinati al paese comunitario dove è avvenuto l’assolvimento dei dazi, bensì ad un altro paese dell’Unione Europea.

 

Il regime doganale che consente tale possibilità è definito “regime 42” e prevede:

 

  1. L’assolvimento dei dazi doganali da parte del soggetto importatore nel Paese di immissione in libera pratica; il predetto soggetto risulta essere uno spedizioniere doganale o un altro soggetto iscritto alla banca dati VIES che ha la possibilità di espletare le formalità doganali di importazione. Gli adempimenti relativi alla compilazione della bolletta doganale sono relativi alla casella 44 dove sarà opportuno inserire: a)Il codice Y040 nel caso in cui il soggetto abbia una sua p. iva nel paese di importazione oppure il codice Y042 nel caso in cui il soggetto abbia un rappresentante fiscale nel Paese di importazione; b)Il codice Y041 seguito dalla p. iva del soggetto che assolverà l’imposta nel paese di immissione in consumo
  2. Una cessione intracomunitaria tra il soggetto importatore e il soggetto acquirente nel paese di immissione al consumo.

 

Riepilogando la normativa IVA vigente in Italia sull’importazione di merci è possibile riportare gli articoli da 67 a 70 contenuti nel DPR 633/72;

 

  1. Art 67: riporta la definizione di importazione di bene;
  2. Art. 68: definisce le importazioni di merce non soggette ad imposta;
  3. Art. 69: definisce la metodologia con la quale viene determinata l’imposta;
  4. Art. 70: delinea il meccanismo con il quale viene applicata l’imposta.
le-operazioni-imponibili-le-importazioni-1612950711.png
[2023-04-15 16:36] Purchasing Team at FIBO 2023[2023-04-09 13:30] Quando si cerca un fornitore affidabile in Cina, ci sono diversi fattori da considerare.[2021-09-20 11:54] La tecnica doganale quale strategia di internazionalizzazione delle PMI[2021-09-10 10:31] L'utilizzo dei depositi IVA da parte degli importatori - parte 2[2021-09-02 10:38] L'utilizzo dei depositi IVA da parte degli importatori - parte 1[2021-07-27 10:27] QUAL E' IL TERMINE DI RESA (INCOTERMS) PIU' CONVENIENTE PER IL COMPRATORE IN UNA OPERAZIONE DI IMPORTAZIONE DI MERCE?[2021-06-22 11:31] IN COSA CONSISTE LA REVISIONE DELL'ACCERTAMENTO DOGANALE?[2021-06-08 11:37] ACCERTAMENTO DOGANALE: DV1, USMAF, MARCHIO E CONFORMITA'[2021-05-27 11:40] GLI ELEMENTI DELL’ACCERTAMENTO DOGANALE[2021-05-17 14:13] REGISTRAZIONE DEI DOCUMENTI RELATIVI ALL’OPERAZIONE DOGANALE[2021-05-13 11:34] COME SI CALCOLANO GLI ONERI DOGANALI ALL'IMPORTAZIONE?[2021-05-04 12:38] IMPORTAZIONE DI MERCE: GESTIONE A LIVELLO CONTABILE[2021-03-16 10:50] DOCUMENTI UTILIZZATI PER L'ACCERTAMENTO DOGANALE (IMPORT)[2021-03-09 15:38] IMPORTAZIONE: QUALI SONO I BENI CHE SONO SOGGETTI ALL’ESONERO DEL PAGAMENTO DELL'IVA?[2021-02-27 15:52] IMPLICAZIONI DELLA PACKING LIST (DISTINTA DEI COLLI)[2021-02-10 10:52] COSA PRESUPPONE L'IMPORTAZIONE DEFINITIVA DEI BENI?[2021-01-26 11:42] COSA SIGNIFICA IL TERMINE DI RESA "DDP"?[2021-01-18 10:45] COSA SIGNIFICANO I TERMINI DI RESA "DAP/DAT"?[2021-01-07 16:17] COSA SIGNIFICANO I TERMINE DI RESA "CFR" E "CIF"?[2021-01-07 16:10] COSA SIGNIFICANO I TERMINI DI RESA "CPT" E "CIP"?[2020-12-29 20:40] CLASSIFICAZIONE DOGANALE DELLE MERCI: COS'E'?[2020-12-29 20:29] TARIFFA DOGANALE (TARIC): COS'E'?[2020-12-18 10:22] FORMALITA' ALLA DOGANA: REGIMI DOGANALI[2020-12-18 10:16] FORMALITA' ALLA DOGANA: DICHIARAZIONE DOGANALE (DAU)[2020-12-18 09:57] A CHE SERVE LA DOGANA?QUANDO E' PREVISTO IL DAZIO?[2020-12-11 10:18] COSA SIGNIFICA IL TERMINE DI RESA "FOB"?[2020-12-11 09:53] LA NOZIONE DI DEPOSITO IVA[2020-12-04 12:14] COSA SIGNIFICA IL TERMINE DI RESA "FCA"?[2020-12-04 12:08] COSA SIGNIFICA IL TERMINE DI RESA "EXW"?[2020-11-26 17:46] L'IMMISSIONE IN LIBERA PRATICA E L'IMMISSIONE AL CONSUMO.[2020-11-20 09:14] GLOSSARIO PER LA TERMINOLOGIA DOGANALE: INCOTERMS[2020-11-20 09:09] GLOSSARIO PER LA TERMINOLOGIA DOGANALE: DOGANA[2020-11-20 08:52] GLOSSARIO PER LA TERMINOLOGIA DOGANALE: SPEDIZIONIERE[2020-11-14 08:03] GLOSSARIO PER LA TERMINOLOGIA DOGANALE: VETTORE[2020-11-14 07:59] GLOSSARIO PER LA TERMINOLOGIA DOGANALE: TRASPORTO INTERNAZIONALE[2020-11-14 07:57] GLOSSARIO PER LA TERMINOLOGIA DOGANALE: IMPORTATORE[2020-11-13 23:44] GLOSSARIO PER LA TERMINOLOGIA DOGANALE: MERCI[2021-04-08 14:41] QUALI SONO I CONTROLLI CHE VENGONO EFFETTUATI SULLA MERCE IN DOGANA?
Create Website with flazio.com | Free and Easy Website Builder